Rinnovi consorzi di bonifica
24 ottobre 2011

Rinnovi consorzi di bonifica

Tre consorzi, una superficie di bonifica con  285.063 ettari; 103 comuni coinvolti, circa 100.000 aventi diritti al voto. Questi i numeri che riguardano i consorzi di bonifica che operano in provincia di Frosinone ad Anagni, Cassino e Sora, dove, tra neppure un mese, il 20 novembre, sono in programma le elezioni per il rinnovo degli organi. Un appuntamento importante che da venti anni a questa parte ha sempre presentato le tre agricole organizzazioni maggiormente rappresentative insieme nella composizione di liste  programmi. Coldiretti e Cia, ieri in Provincia, presso la sala consigli hanno presentato la propria lista “Terra Amica”  con i rispettivi loghi. A portare il saluto dell’Ente è stato presente il presidente della Provincia, Antonello Iannarilli che ha auspicato operatività concreta delle strutture consortili a partire da febbraio dell’anno prossimo per il piano casa regionale. Ad aprire i lavori il direttore di Coldiretti Paolo De Cesare che ha spiegato l’importanza della competizione elettorale ripercorrendo le tappe che hanno condotto all’accordo per una lista comune con la Cia. Subito dopo Ettore Togneri, presidente Cia , ha portato il proprio contributo ai lavori che sono andati avanti con l’intervento del presidente della Coldiretti ciociara Loris Benacquista. Presenti, tra gli altri, il direttore della Cia Valerio Caldaroni ed i presidenti dei Consorzi di Bonifica Conca di Sora, Angelo Prospero e del Valle del Liri di Cassino, Franco Mastronicola. Per quest’ultimo il direttore De Cesare, dopo averlo pubblicamente ringraziato per l’impegno, la passione e di risultati conseguiti, ha comunicato che non farà parte della lista dei candidati che nella prossima settimana verrà consegnata e poi resa nota. “Intendiamo dare un segnale di rinnovamento e in questa direzione posso anticipare che per il 70% i nostri candidati rappresentano una novità rispetto al passato”. Le domande dei giornalisti hanno dato modo di ricordare i compiti dei consorzi.  I Consorzi di bonifica e di irrigazione provvedono alla realizzazione e gestione di opere di difesa e regolazione idraulica, di opere di provvista e utilizzazione delle acque a prevalente uso irrigua, di intervento di salvaguardia ambientale – ha detto il direttore della Coldiretti. Svolgono un'attività polifunzionale, mirata alla sicurezza territoriale, ambientale ed alimentare del territorio – ha fatto eco il presidente Cia - contribuendo in tal modo ad uno sviluppo economico sostenibile. Strutture che operano in autogoverno, amministrate da organi democraticamente eletti dai consorziati e concreta espressione di sussidiarietà nel rispetto del principio costituzionale. Anche per questo garantiscono un efficace presidio territoriale, coordinando interventi pubblici e privati per la difesa del suolo, la regolazione delle acque, l’irrigazione e la salvaguardia ambientale. L’impegno di Terra Amica sarà nella direzione di efficienza ed efficacia di programmi ed azioni volte a migliorare e rendere sempre più vicine le esigenze dei cittadini all’operato consortile.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi