PRESENTATA A FROSINONE  LA PRIMA EDIZIONE DI “INCOUNTRY – MEETING INTERNAZIONALE DEL TURISMO RURALE, DELL’AGRITURISMO E DELL’AGROALIMENTARE DEL LAZIO”
26 marzo 2014

PRESENTATA A FROSINONE LA PRIMA EDIZIONE DI “INCOUNTRY – MEETING INTERNAZIONALE DEL TURISMO RURALE, DELL’AGRITURISMO E DELL’AGROALIMENTARE DEL LAZIO”

Sessanta buyers provenienti da 25 paesi, tra cui Emirati, Russia e Giappone, 170 imprese laziali espositrici (con una massiccia presenza di quelle ciociare) e una previsione di migliaia di presenze alla Fonte Anticolana, sede del meeting.

Sono questi i primi dati presentati oggi alla Camera di Commercio di Frosinone, relativi alla prima edizione di InCountry- Meeting Internazionale del Turismo Rurale, dell’Agriturismo e dell’Agroalimentare del Lazio, che si svolgerà a Fiuggi dal 15 al 18 maggio prossimi. InCountry sarà la location dove Fiuggi, la provincia di Frosinone ed il Lazio illustreranno la propria offerta turistica ai compratori internazionali.

Dei 60 buyers al momento accreditati, 25 operano nel settore viaggi, 25 nel settore alimentare (food & travel) e 10 nel settore del turismo termale/medicale.

“La Fonte Anticolana – ha spiegato Marina Bresciani, presidente del partenariato – ospiterà decine tra imprenditori agricoli e agrituristici, albergatori, artigiani, operatori del commercio, del turismo, del benessere, del fitness e del wedding che offriranno agli operatori economici esteri, ospiti a Fiuggi, un pacchetto integrato comprensivo di tutte le eccellenze che possono stimolare e favorire la nascita di nuovi flussi turistici. All’Anticolana si svolgeranno anche sfilate di moda e cooking-show con prodotti locali. Il Lazio e l’Italia hanno bisogno, oggi, di riposizionare la propria offerta in ambito europeo. La competenza e la serietà del progetto che oggi presentiamo ci inducono a credere che InCountry sarà il primo atto di questa inderogabile politica di riposizionamento”.

“Fiuggi ha bisogno di queste iniziative – ha detto il presidente della Camera di Commercio Marcello Pigliacelli nel suo saluto – ma invito tutti a non caricare il Meeting di maggio di eccessive responsabilità. È da 25 anni che Fiuggi aspetta il pagamento di cambiali in bianco, di progetti annunciati e mai decollati. Mi auguro – ha concluso Pigliacelli – che da maggio potremo imboccare il percorso della concretezza”.

“Enogastronomia, turismo, benessere, cultura del buon vivere. Sono gli ingredienti di un pacchetto – ha detto Paolo Audino, amministratore delegato di TTGItalia - che piace molto ai buyers e ai turisti stranieri. I compratori esteri che parteciperanno al workshop ciociaro scopriranno un territorio capace di rispondere a questa esigenza. Prevedo – ha aggiunto Audino, a capo di una società con un database di oltre 18.000 buyers – che già a maggio verranno firmati, a Fiuggi, i primi contratti e che già in quei giorni si porranno le basi per costruire nuove dinamiche turistiche”.

Dopo il saluto del commissario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi, è intervenuto Aldo Mattia, direttore Coldiretti Lazio che ha concesso il patrocinio al Meeting. “Parliamo di un evento sul quale Coldiretti ha scelto di puntare fortemente. Intanto perché Fiuggi ha tutte le carte in regola per aprirsi al turismo internazionale, ma anche perché – ha detto Mattia - partiamo da Fiuggi per valorizzare, in verità, un territorio più ampio, ossia il Lazio nella sua interezza. Stiamo lavorando, aprendoci alla massima condivisione con l’amministrazione comunale, perché InCountry dia risposte già dalla prima edizione. Vogliamo istituire un appuntamento annuale e accreditarlo come un classico tra gli operatori turistici italiani, europei e internazionali. Fiuggi sarà sempre il cuore pulsante dell’evento, ma non escludiamo, negli anni a venire, di coinvolgere direttamente più di un territorio della nostra provincia, della nostra regione”. 

Già in occasione della prima edizione, tuttavia, sono previsti educational tour che porteranno i buyers a visitare anche altri comuni come Sora, Alvito, Arpino e Pontecorvo. “Siamo lieti di collaborare alla riuscita di questo evento e da oggi puntiamo, su indicazione del sindaco, ad aprirci sempre più alla collaborazione con gli attori privati che, insieme all’amministrazione comunale, vorranno investire su Fiuggi per rilanciare l’economia cittadina e dell’intera provincia di Frosinone”, ha detto Alberto Festa, vicesindaco della città delle terme. Disponibilità e collaborazione per la piena riuscita del Meeting sono state assicurate anche da Corrado Felici, direttore di Unindustria/Confindustria Frosinone.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi