Danni della neve
17 febbraio 2012

Danni della neve

Coldiretti Frosinone, in relazione alla eccezionale calamità naturale che ha colpito la nostra Provincia, determinando gravissimi danni alle imprese agricole sul territorio, torna a sottolineare, a tutti gli imprenditori agricoli, l’importanza di comunicare i danni utilizzando il modello che è stato predisposto e che è disponibile in tutti gli uffici della Coldiretti presenti praticamente in tutti i comuni della provincia di Frosinone oltre che sul sito della Coldiretti di Frosinone www.frosinone.coldiretti.it.  Si tratta – sottolinea il direttore della sede ciociara di Coldiretti, Paolo De Cesare – di un primo passo utile a censire quanto accaduto. Al momento ancora non  esiste una modulistica ufficiale per l’eventuale richiesta di danni subiti, anche se consigliamo, comunque, di far effettuare un verbale da un pubblico ufficiale o una perizia giurata, comprensiva di foto, per le verifiche dei danni più consistenti, in attesa che arrivino indicazioni più precise sul da farsi”. In questi giorni molti comuni, attraverso la stampa, hanno comunicato a più riprese modalità diverse che stanno generando confusione tra gli agricoltori. Coldiretti, sin dal giorno stesso della eccezionale precipitazione nevosa, si è attivata tant’è che in Regione, il 6 febbraio scorso, si è istituito il tavolo di crisi per definire le azioni da intraprendere. Il direttore De Cesare ha subito chiesto di attivare la misura 126 del Piano di Sviluppo Rurale in modo da poter ottenere aiuti per il ripristino delle produzioni danneggiate dalle calamità e su questo gli uffici della Regione Lazio stanno già lavorando. Inoltre sono state richieste agevolazioni per l’accesso al credito, con specifici contributi della Regione per l’abbattimento degli interessi. Infine, sempre su nostra sollecitazione, d’accordo con gli altri componenti del tavolo di crisi, è  stata assicurata la fornitura di foraggio di emergenza ed è attiva  una mail dedicata emergenza agricolturalazio@regione.lazio.it  che si può utilizzare per le eventuali emergenze che ancora persistono. In relazione al carburante agricolo è bene specificare, al fine di non generare confusione, che l’assessorato regionale all’agricoltura ha deciso di concedere un supplemento del 60% del quantitativo di carburante agricolo agevolato, per far fronte ai maggiori consumi necessari per fronteggiare il forte gelo.Tutti gli imprenditori agricoli che ne hanno diritto possono per questo recarsi presso gli uffici preposti per le nuove richieste. Su richiesta della Coldiretti di Frosinone, infine, è stato istituito un Tavolo di Crisi Permanente all’interno della Camera di Commercio insieme a tutte le organizzazioni di rappresentanza delle imprese, anche degli altri settori produttivi. Il tavolo ha chiesto azioni tempestive al Governo a sostegno delle imprese ciociare, in primo luogo richiedendo lo slittamento delle scadenze fiscali, contributive e previdenziali.

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi