BENACQUISTA SI CANDIDA A SINDACO
4 aprile 2012

BENACQUISTA SI CANDIDA A SINDACO

Loris Benacquista ha rassegnato le dimissioni da presidente provinciale della Coldiretti ciociara. Benacquista, che si è candidato a sindaco nella propria città, Campoli Appennino, il giorno seguente la presentazione ufficiale della propria candidatura, ha consegnato nelle mani del direttore delle sede ciociara, Paolo De Cesare, le dimissioni. “Ho meditato a lungo la possibilità di candidarmi a sindaco della mia città e credo che, a prescindere dal risultato finale, dovevo dare un segnale forte in un momento particolarmente delicato della nostra politica. L’esperienza che ho potuto maturare in Coldiretti a livello provinciale, regionale e spesso anche in ambito nazionale, sono certo mi sarà molto utile durante questa campagna elettorale. Intendo, con l’ausilio di tutti coloro che hanno voluto manifestare il proprio appoggio ed il sostegno a questa candidatura, dare un volto migliore al nostro centro e lavorare affinchè si possano ottenere risorse utili a livello regionale ma soprattutto europeo in grado di garantire finanziamenti per tutte quelle opere tese ad offrire servizi nella nostra comunità. Un altro aspetto sul quale punto in modo particolare è il rilancio del turismo inteso a 360 gradi”. Loris Benacquista era stato eletto presidente provinciale il 22 dicembre del 2003 ed è stato confermato nella più alta carica di rappresentanza dell’associazione più importante a livello provinciale, regionale e nazionale in ambito agricolo, seguendo i vari cambiamenti che il settore primario si è trovato ad affrontare. Tra i primi a scommettere sulla vendita diretta e nelle fattorie didattiche ha saputo cogliere le grandi opportunità della legge di orientamento e del più noto progetto di filiera per un’agricoltura tutta locale che garantisce oggi in agricoltura concreta multifunzionalità delle imprese. “Ringrazio Benacquista – ha detto il direttore della Coldiretti ciociara Paolo De Cesare – per l’importante apporto che ha saputo darmi da quando sono stato nominato direttore provinciale a Frosinone. Sono certo che saprà rappresentare un valido punto di riferimento anche a Campoli e sottolineo positivamente il grande gesto di responsabilità che ha voluto dare con le proprie dimissioni che si traducono come un segnale in controtendenza con gli attuali atteggiamenti politici che ad ogni livello si registrano”.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi